.

Covid, da Lavevaz appello pro vaccini: 'continuare lo sforzo collettivo'

«La grande maggioranza dei casi che richiedono un intervento sanitario riguardano persone non vaccinate»

 

Erik Lavevaz

Dopo l'annuncio del passaggio della  dal 10 gennaio, il presidente della Regione Erik Lavevaz rivolge un appello alla vaccinazione contro il Covid-19.

«Nelle ultime settimane anche in Valle d'Aosta i dati epidemiologici hanno avuto un incremento rapidissimo: l'impatto sull’ospedale è di nuovo importante - afferma Lavevaz -, e i numeri ci hanno portato verso questo cambio di classificazione che era atteso ma che sostanzialmente non cambia molto le regole in vigore per tutti i cittadini valdostani. È fondamentale che in questo momento tutti rispettino le misure anticontagio affinché l’intera comunità possa beneficiare dell’attenzione del singolo».

«I dati ospedalieri - continua il presidente della Regione - ci confermano come la grande maggioranza dei casi che richiedono un intervento sanitario riguardano persone non vaccinate. Occorre quindi continuare lo sforzo collettivo, andando verso un'immunizzazione che argina chiaramente i decorsi più gravi del contagio».

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it