.

Vescovo di Aosta: il 2 marzo preghiera per la pace

«Intensificare la preghiera per le popolazioni coinvolte nel conflitto e per ristabilire la pace in Ucraina»

 

Franco Lovignana

Il vescovo di Aosta condivide e rilancia l'appello di papa Francesco per una preghiera per la pace. 

«Tutti siamo stati dolorosamente colpiti dall’attacco delle forze armate russe all’Ucraina - afferma mons. Franco Lovignana -, malgrado si fossero moltiplicati gli sforzi diplomatici per risolvere pacificamente la tensione tra i due Paesi. L'alternarsi di apprensione e di speranza, che ci ha accompagnati per settimane, lascia ora il posto alla preoccupazione generata dalla violenza delle armi». 

Il vescovo invita «tutti a intensificare la preghiera per le popolazioni coinvolte nel conflitto e per il ristabilimento della pace in Ucraina. La nostra preghiera esprime anche la fraterna vicinanza ai tanti cittadini ucraini che vivono e lavorano nella nostra Valle e che sono in angoscia per la sicurezza dei loro familiari, parenti e amici rimasti in Patria». 

«Faccio mio e ripropongo con forza - conclude mons. Lovignana - l’appello di papa Francesco a fare del prossimo 2 marzo, Mercoledì delle ceneri, una giornata di digiuno e preghiera per la pace».

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it