Anas programma sei grandi cantieri sulla SS26 della Valle d'Aosta

Nel 2022 previsti interventi per 15 milioni. In estate stop ad alcuni cantieri

 

Lavori in corso

Nel corso del 2022 l'Anas attiverà sei grandi cantieri sulla rete stradale statale della Valle d'Aosta. Si tratta di interventi per circa 15 milioni di euro mirati alla manutenzione, all'adeguamento e alla messa in sicurezza delle infrastrutture e che si concentreranno principalmente sulla strada statale 26.

Tra gli interventi più significativi c'è l'adeguamento della SS26 tra Hône e Arnad come categoria "C1", cioè strada extraurbana secondaria, con la rettifica della planimetria del tratto di strada in questione. Tra Bard e Broccard l'ente stradale procederà al ripristino strutturale e alla sostituzione degli appoggi di quattro ponti. In alta Valle, tra i comuni di La Thuile e di Pré-Saint-Didier, sono previste la sistemazione e l'adeguamento delle barriere di sicurezza lungo alcuni tratti. Infine Anas ha progettato il risanamento conservativo dei viadotti denominati "Villeneuve" e "Champagne" nel comune di Villeneuve.

Questi cantieri si affiancheranno ad altri dodici già avviati e che proseguiranno nei prossimi mesi.

Cantieri e disagi alla circolazione

Cantieri AnasMappa dei cantieri Anas


«C'è l’assoluta necessità di venire incontro alle esigenze degli automobilisti soprattutto nel corso dell'estate», ha affermato l'assessore regionale alle opere pubbliche, Carlo Marzi, in occasione della presentazione degli investimenti Anas in Valle d'Aosta per il 2022. Bisogna ridurre «gli imprevisti causati dagli interventi sulla viabilità - ha aggiunto - con la possibilità di intervenire sui cantieri, limitandone gli orari nei mesi di luglio e agosto e anche, ove possibile, limitandone il numero nei fine settimana del periodo estivo».

Tra Anas e Regione c'è una positiva collaborazione per assicurare pochi disagi e più sicurezza, ha aggiunto l'assessore. «Con la possibilità di intervenire con i lavori per circa soli sei mesi all’anno è concreta la contemporaneità dei cantieri, ma siamo ancor più consapevoli che è fondamentale proseguire in un'opera di manutenzione programmata straordinaria annuale».

Come nel 2021, nei periodi estivi di maggiore affluenza turistica Anas sospenderà gran parte dei cantieri. Faranno eccezione sono quelli inamovibili per motivi di sicurezza.

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it