Bando borghi, Regione: scongiurato il disimpegno dei 20 milioni assegnati alla Valle d'Aosta

Il Tar ha respinto il ricorso del Comune di Bard contro la procedura di assegnazione del finanziamento


Arvier e Leverogne

La sentenza breve del Tar che boccia il ricorso del Comune di Bard sull'assegnazione del bando di rigenerazione dei borghi storici «ribadisce la validità delle scelte attuate dall'Amministrazione regionale», scongiurando allo stesso tempo «l'ipotesi che una sospensione della validità degli atti portasse al disimpegno delle somme destinate alla Valle d'Aosta». Lo sottolinea in una nota la Regione commentando la decisione dei giudici amministrativi sull'assegnazione dei 20 milioni del bando Pnrr.

I fondi andranno al Comune di Arvier per il progetto pilota denominato Arvier Agile. «Il progetto verrà finanziato con un contributo di 20 milioni di euro da parte del Ministero della Cultura, con il quale la Regione e il Comune di Arvier hanno avviato nei giorni scorsi un confronto di dettaglio».

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it