.

Pesca, in Valle d'Aosta aprono alcune riserve a cattura

Il Consorzio Pesca immetterà 1,6 tonnellate di trote

 

Sabato 25 giugno aprono alcune riserve turistiche di pesca della Valle d'Aosta. Il Consorzio Pesca ha ottenuto il via libera del Ministero per la transizione ecologica per l'immissione in natura di specie non autoctone nelle riserve dei torrenti Urtier, Artanavaz, Marmore, Evançon, Ayasse e Lys. Sarà immesso un quantitativo complessivo di 1600 chili di trote iridea sterili pronta cattura.

Restano chiuse le riserve speciali di Val Ferret, Valpelline e Verney per le quali il Ministero, in base alle prescrizioni contenute nella valutazione tecnica dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, non ha autorizzato le immissioni di specie alloctone.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it