Libera VdA, ad Aosta gli studenti portano in scena l'Antigone Libera

antigone-liberaAOSTA. Quaranta studenti del liceo Bérard di Aosta porteranno in scena, l'11 aprile alle 21 al Giacosa di Aosta, "Antigone Libera", una rivisitazione basata su temi di attualità e inerenti alla criminalità organizzata e alla ribellione ad essa del testo di Sofocle. L'ingresso è libero.

La coordinatrice di Libera VdA, Marika Demaria, spiega: «Il progetto muove da un incontro con diverse classi avvenuto due anni fa, quando come Libera Valle d' Aosta abbiamo ospitato Rosario Esposito La Rossa, giovane scrittore ed editore di Scampia. Diversi ragazzi sono rimasti molto colpiti e hanno iniziato ad interessarsi alle attività di Libera sul territorio. All'inizio di quest'anno scolastico, la professoressa di filosofia Donatella Corti ha poi proposto un progetto teatrale, da portare avanti in orario extrascolastico. I ragazzi - continua Demaria - si sono dunque impegnati ogni settimana dal mese di ottobre, rivisitando il testo, immaginando e realizzando le musiche, le scenografie, i costumi dello spettacolo».

Al termine della messa in scena sarà "battezzato" il presidio dedicato alla memoria di Antonio Landieri, vittima innocente di una faida di camorra (diversamente abile, fu ucciso il 6 novembre 2004 durante la faida di Scampia, da una pallottola vagante) e cugino di Rosario Esposito La Rossa, che sarà presente alla serata. Durante la serata saranno anche raccolti fondi da destinare alla biblioteca fondata dal giovane a Scampia.

Sempre l'11 aprile inoltre Rosario Esposito La Rossa incontrerà le classi terze della scuola media di Variney, che hanno contribuito a un progetto ad Isola di Capo Rizzuto, attraverso una raccolta fondi che ha permesso di adottare degli ulivi su terreni confiscati alle mafie, e successivamente le classi terze della scuola media del Villair di Quart.
L'indomani, domenica 12 aprile, alcuni volontari di Libera VdA, in occasione della manifestazione Vivicittà, saranno presenti sulla piazza Chanoux con un banchetto di raccolta fondi, promuovendo la pasta "Venti liberi" realizzata in occasione del ventennale della nascita di Libera.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it