Fase 2, aumentano gli accessi al pronto soccorso di Aosta per traumi

Pin It

Il coordinatore Montagnani: più pazienti perché è ripresa l'attività sportiva

 

Pronto soccorso

AOSTA. Di pari passo con la ripresa delle attività motorie e sportive all'aperto è aumentato il numero di persone che si sono recate al pronto soccorso dell'ospedale regionale di Aosta per traumi. La scorsa settimana in particolare c'è stato un incremento del 47%.

"Sono aumentati gli accessi in ospedale di malati no Covid anche perchè è ripresa l'attività sportiva dopo il lungo stop", conferma Luca Montagnani, direttore del Dera (Dipartimento di emergenza rianimazione e anestesia) e coordinatore sanitario dell'emergenza coronavirus.

I nuovi pazienti seguono un percorso ad hoc per evitare contagi. "I pazienti ricoverati per varie patologie - spiega Montagnani - vengono collocati in un reparto intermedio e sottoposti a tampone per sicurezza prima di essere smistati nei reparti. La situazione generale è buona e non ci sono grosse criticità, ho visto molte persone in giro con guanti e mascherine, non ci sono assembramenti. Ma i cinque nuovi contagiati di domenica devono comunque far riflettere", aggiunge.

 

M.C.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it