.

Arrampicata, Macro regione Lead: dieci ragazzi valdostani protagonisti a Cantalupa

In palio otto posti per la finale interregionale del 27 giugno a Torino

 

Morra di Cella Francesca

Appuntamento del circuito Macro regione della specialità Lead per le categorie under 16, 18 e 20, quella che si è tenuta domenica 13 giugno nella struttura di Cantalupa, vicino a Pinerolo.

Una decina i ragazzi valdostani presenti, tutti in forza all'Oasi Vertical di Valtournenche, che si sono impegnati per puntare ad uno degli otto posti della classifica che garantiscono la finale interregionale in programma domenica 27 giugno presso il CAT, il Centro Arrampicata Torino di via Braccini.

Nella classifica under 16, ha conquistato l'accesso alla fase finale Margot Savoye che nelle due prove ha raggiunto 17+ nella prima route e 22 nella seconda, piazzandosi in settima posizione. Si è garantito l'accesso alla finale anche Nicolas Charbonnier che grazie a 29+ nella prima salita e 40+ nella seconda si è guadagnato la quinta piazza. Più indietro nella classifica Sebastiano Rosso che con 11+ e 29 ha concluso il suo impegno in 14esima posizione.

Tra gli under 18, un solo valdostano si è conquistato l'accesso alla prova di finale di fine giugno e si tratta di Bruno Lazzoni che con 27+ e 23 ha fatto propria la settima posizione. In 15esima posizione ha concluso Antonio Charrere che nelle due run ha collezionato 21+ e 21. In campo femminile non fa sua la qualificazione Camilla Armaroli che collezionando 24+ e 23+ si attesta al decimo posto.

Tra gli under 20 tre i valdostani impegnati con le qualificazioni alla finale di Silvia Cazzanelli (6a con 24+ e 23+) e Francesca Morra di Cella (7a con 21+ e 23, in foto) nella prova femminile e Ivan Vuillermoz ha sfidare i migliori specialisti piemontesi, con quest'ultimo che si è inserito al quinto posto della classifica finale facendo propria la qualificazione per la finale di fine giugno (35+ e 29).

La specialità Lead si rifà alle scalate su falesia in ambiente naturale ed è la specialità dove le vie vengono predisposte prevedendo una progressiva difficoltà. Ad ogni presa raggiunta viene assegnato un punteggio progressivo che ha 2 valori: “tenuta” se viene raggiunta, o “valorizzata” se viene superata senza raggiungere quella successiva. Il massimo punteggio si ottiene inserendo la corda nell'ultimo moschettone di sicurezza, il “Top”.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it