Rosset: scomparsa prematura di Brédy ci lascia sgomenti

 

Cordoglio del presidente del Consiglio regionale e del sindaco di Aosta Centoz

AOSTA. Il presidente del Consiglio Valle, Andrea Rosset, ha espresso «profondo cordoglio» per la morte di Claudio Bredy, 53 anni, morto in val di Cogne durante una escursione.

«Claudio ha saputo distinguersi per la sua professionalità in ambito lavorativo, così come per il suo attento, sincero, impegno nei confronti della comunità valdostana - aferma Rosset -. Ha difeso gli ideali autonomisti, conducendo un'azione politica che è sempre stata per la gente e con la gente. La sua scomparsa, prematura e tragica, ci lascia sgomenti».

Anche il sindaco di Aosta, Fulvio Centoz, ha ricordato Brédy. «Già sindaco di Gignod - ricorda Centoz -, amministratore capace, politico sempre attento alla mediazione per il bene comune e dirigente di primo piano, Claudio Brédy lascia un vuoto incolmabile non solo nel suo comune ma in tutta la comunità valdostana».

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it