Inchiesta Fontine adulterate, cinque assoluzioni in Corte d'Appello

 

Per prescirzione o "perché il fatto non sussiste"

AOSTA. Per prescrizione o "perché il fatto non sussiste", i cinque imputati nel processo di Appello sul caso del bestiame contaminato e della Fontina adulterata sono stati assolti.

Il pronunciamento della IV sezione penale della Corte d'Appello di Torino riguarda Angelo Cabraz, 44 anni di Jovençan; Marisa Cheillon, 53 anni di Gignod; Antonio Albisetti, 50 anni di Montjovet; Eliseo Duclos, 60 anni di Gignod; Claudio Trocello, 62 anni di Aosta. Le motivazioni saranno depositate entro novanta giorni.

Per gli altri ventotto imputati coinvolti nell'inchiesta nata nel 2008, tutti assolti in primo grado, la Procura generale aveva rinunciato all'appello per intervenuta prescrizione. 

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it