Usura, pm Aosta chiede condanne per 15 anni

 

Quattro gli imputati accusati di applicare tassi del 300%

AOSTA. In difficoltà economica per riuscire a pagare la badante dei genitori, si sarebbe fatto prestare delle somme di denaro finendo poi nella spirale dell'usura. Per questa vicenda, denunciata da un ex doganiere di Aosta, quattro persone sono finite a processo tra cui un ex finanziere e valletto del Casinò di Saint-Vincent. Si tratta di Remo Voyat, 53 anni, di Fénis, imputato con Loris De Antoni di 58 anni, Ezio Capello di 64 anni (entrambi di Aosta) e il 66enne Antonino Verduccio (originario di Taurianova).

Il pm Ceccanti ha chiesto condanne per un totale di 15 anni.

Secondo le indagini compiute dalla guardia di finanza, i presunti usurai sarebbero arrivati a chiedere la restituzione del prestito imponendo interessi fino al 294%.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it