Oggi è il

Reati in calo, compresi quelli predatori: il bilancio 2017 dei carabinieri di Aosta

  • Pubblicato: Giovedì, 04 Gennaio 2018 11:37

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

-15% di reati denunciati e -20% di furti in auto e negli esercizi commerciali

AOSTA. Calano del 15 per cento i reati denunciati alla Compagnia carabinieri di Aosta. Diminuiscono anche i reati predatori (-20%) e i furti negli esercizi commerciali, soprattutto capi di abbigliamento nei grandi punti vendita, e nelle auto in sosta. Lo dicono i dati diffusi dall'Arma relativi al 2017 e confrontati con l'anno precedente.

«Una forte attività di controllo del territorio - commentano i carabinieri - ha portato ad una diminuzione dei reati in generale e sui reati denunciati dai cittadini è considerevolmente aumentata l'attività repressiva, volta a individuarne gli autori dei reati con dei risultati tangibili ed evidenti».

Le otto stazioni territoriali di Aosta, Cogne, Courmayeur, Etroubles, La Thuile, Morgex, Saint-Pierre e Valpelline e le aliquote Operativa e Radiomobile, competenti in totale su 36 comuni, si sono occupate nel complesso di 1.329 reati a fronte dei 1.455 denunciati nel 2016. «Di questi delitti denunciati, per 286 si è scoperto l'autore. Il dato è abbastanza alto, più di quello nazionale», ha spiegato il capitano Danilo D'Angelo, comandante della Compagnia, illustrando in conferenza stampa il bilancio dell'attività del 2017.

I reati predatori diminuiscono ancora da 718 a 613, anche se i furti in abitazione risultano stabili, e in parallelo aumenta il numero di responsabili individuati. «Ne abbiamo scoperti di più, infatti abbiamo arrestato 4 soggetti e denunciati 37», ha riferito ancora il capitano D'Angelo.

Quando al contrasto del traffico di stupefacenti, i carabinieri hanno arrestato tre persone e ne hanno denunciate 7. Le attività hanno permesso di sequestrare 1 chilo di hashish, 289 piante di marijuana e 400 grammi circa della stessa sostanza e circa 19.000 euro ritenuti frutto dell'attività di spaccio.

Tra gli altri reati di cui si sono occupati i militari dell'Arma ci sono poi 7/8 casi di divieti di avvicinamento per stalking, un numero in linea con lo scorso anno,

Nel corso dell'anno che si è da poco concluso i carabinieri hanno svolto anche la consueta attività di prevenzione mettendo in campo 6.000 servizi di pattugliamento o perlustrazione e controllando 23.000 persone e 17.000 veicoli. Sul territorio le stazioni hanno inoltre organizzato incontri con parrocchie, Comuni e associazioni mirate soprattutto al prevenire le truffe agli anziani.

 

Marco Camilli

Altre news di cronaca

 

Video

Archivio >

AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075