Guida alpina colta da malore muore in Valpelline


Stava raggiungendo il rifugio Aosta quando si è sentito male. Inutili i soccorsi

 

rifugio AostaAOSTA. Lutto nel mondo dell'alpinismo per la morte di Edigio Orsenigo, 50 anni, avvenuta lo scorso sabato sera in Valpelline. La guida alpina stava percorrendo il sentiero verso il rifugio Aosta (foto) quando ha accusato un malore. L'elicottero dei soccorsi è intervenuto attorno alle ore 19.45 ma i tentativi di rianimazione sono stati vani e la guida è morta.

Il Cai di Bonvisio Masciago lo ricorda con un post pubblicato sui social. Orsenigo «è "andato avanti" - si legge - nello stesso modo con cui ha sempre vissuto tra noi: garbato e signorile. Salendo sul sentiero che da Bionaz in Valpelline porta al rifugio Aosta per poi salire alla Dent D'Heres. Si è fermato per una sosta e da lì, in silenzio, è ripartito per montagne sempre più alte».



M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it