Sette assoluzioni nel processo sui finanziamenti al Casinò di Saint-Vincent


Il gup: il fatto non sussiste. Assolti anche Rollandin, Baccega e Perron

Augusto RollandinAOSTA. Sono stati assolti "perché il fatto non sussiste" i sette imputati del processo sui finanziamenti al Casinò di Saint-Vincent erogati tra il 2012 ed il 2015. La sentenza letta dal gup Paolo De Paola dopo quattro ore di camera di consiglio riguarda l'ex presidente della Regione Augusto Rollandin, gli ex assessore Ego Perron e Mauro Baccega, l'ex amministratore unico della casa da gioco Lorenzo Sommo ed i componenti del collegio sindacale Jean Paul Zanini, Laura Filetti e Fabrizio Brunello.

Le accuse erano a vario titolo di falso in bilancio e truffa aggravata.

Le motivazioni della sentenza arriveranno entro 70 giorni.

Il commento di Augusto Rollandin
Il processo è stato «una croce», ha commentato l'ex presidente della giunta. «Noi abbiamo messo i soldi per ristrutturare, sennò questa (la società del Casinò, ndr) sarebbe già chiusa da quattro anni. Sentire questo a noi dispiaceva moltissimo. Quindi siamo molto contenti per aver potuto superare questa impasse difficile».

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it