Frode in forniture pubbliche: denunciati gestori delle piscine regionali

piscina copertapre1AOSTA. Quattro persone legate alla società cooperativa che lo scorso anno si è aggiudicata la gestione decennale delle piscine regionali di Aosta, Verrès e Pré-Saint-Didier, sono stati denunciati nei giorni scorsi dai carabinieri di Aosta nell'ambito di un'indagine su reati contro la pubblica amministrazione.

L'accusa per i quattro, tutti residenti in Valle d'Aosta, è di frode nelle forniture pubbliche. Si tratta di Nicola Abbrescia e Gianluca Fea della Regisport (queest'ultimo è anche dirigente regionale); Maurizio Fea della Natatio Omnibus; Pamela Sorbara dell'Aosta Nuoto.

Secondo i militari del Nucleo Investigativo la società aggiudicatrice avrebbero omesso di organizzare alcuni corsi specificatamente previsti nel capitolato demandando il compito alle società sportive che fruiscono degli impianti e nemmeno avrebbero verificato che le attività organizzate dalle società sportive rispondessero agli standard chiesti dalla Regione. Infatti, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i corsi natatori e di ginnastica avevano un costo maggiore e una durata inferiore a quelli richiesti «procurando un indebito guadagno alle società sportive con conseguente pregiudizio economico per gli utenti».




M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it