.

Ancora un recupero di ghiacciatori a Cogne da parte del Soccorso alpino valdostano

A piedi i soccorritori avrebbero impiegato almeno quattro ore per raggiungerli e altrettante ore per rientrare affrontando il buio e temperature molto rigide (nella notte in zona il termometro è sceso fino a ben al di sotto dei -10 gradi). Un velivolo dell'Air Zermatt, abilitato al volo notturno, è quindi decollato con a bordo una guida tecnico specializzato del SAV e ha riportato gli scalatori a Cogne. Nonostante lievi segnali di ipotermia i due hanno deciso di rifiutare il ricovero in ospedale.

L'intervento si è concluso in piena notte, alle 1.30.

 

Marco Camilli

 



 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it