Disastro aereo sul Rutor, il pilota francese indagato andrà ai domiciliari

incidente aereo

AOSTA. Il tribunale del Riesame di Torino ha deciso la revoca della custodia cautelare in carcere per Philippe Michel, il pilota francese di 64 anni sopravvissuto allo scontro aereo avvenuto a gennaio sul ghiacciaio del Rutor.

L'uomo, indagato per disastro aereo colposo aggravato e omicidio colposo plurimo aggravato, è ricoverato in ospedale nel capoluogo piemontese, alle Molinette, ed una volta dimesso dovrà alloggiare in una abitazione situata in Valle d'Aosta poiché il Riesame ha stabilito per lui gli arresti domiciliari.

Nell'incidente aereo - uno scontro tra un aereo da turismo ed un elicottero dell'eliski - sono morte sette persone.

«Siamo molto soddisfatti, questo provvedimento garantisce maggiormente il nostro assistito ed è certamente maggiormente espressione della presunzione di innocenza», dichiara l'avvocato difensore, Jacques Fosson.  Il pilota «è ancora sotto choc e gli psicologi ci hanno consigliato di non affrontare la ricostruzione dell'incidente».

 

 

M.C.

 

 



Pin It
© 2020 Aostaoggi.it