Macellaio aggredito a Quart, rimane l'ipotesi di tentato omicidio

TribunaleAOSTA. Sono stati depositati i risultati dell'incidente probatorio disposto dal gip nell'ambito delle indagini sull'aggressione subita dal macellaio di 68 anni Olindo Ferré, trovato privo di conoscenza lo scorso 1° ottobre scorso in un magazzino di Seran, nel comune di Quart.

Secondo il medico legale Roberto Testi, i colpi sferrati a Ferré avrebbero potuto causarne la morte e pertanto nei confronti dell'unico indagato per l'aggressione, il 75enne Camillo Lale Demoz, il pm Menichetti manterrà l'ipotesi di reato di tentato omicidio.

Stando ai risultati delle indagini sarebbe stato appunto Lale Demoz a colpire Ferré con una zappa al culmine di una lite fomentata forse dall'alcol.

 

 

 

 

M.C.

 

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it