Corruzione elettorale, assolto Avati

TribunaleAOSTA.  Accogliendo la richiesta del pm Luca Ceccanti, il gup Davide Paladino ha assolto "perché il fatto non sussiste" Domenico Avati, di 53 anni, dall'accusa di corruzione elettorale.

L'Union Valdôtaine, nella cui lista Avati era candidato alle elezioni regionali del 2018, "prende atto con soddisfazione" dell'assoluzione. "Ancora una volta - afferma il Mouvement in una nota - il nostro Movimento è finito nel tritacarne mediatico per presunti fatti di cronaca, rivelatisi ancora una volta infondati, ma che, una volta di più, hanno contribuito ad arrecare un pregiudizio all'immagine del nostro movimento e di un suo iscritto".

 

 

 

 

redazione

 

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it