Sequestri al Forte di Bard, il 10 settembre udienza davanti al Riesame

Forte di BardAOSTA. Il 10 settembre davanti al tribunale del Riesame di Aosta si svolgerà l'udienza di discussione del sequestro preventivo fino alla cifra di 1,1 milioni di euro recentemente chiesto ed ottenuto dalla procura di Aosta nei confronti del Forte di Bard.

Il provvedimento riguarda i conti dell'Associazione che gestisce il Forte e, in forma residuale, i beni dell'ex consigliere delegato Gabriele Accornero per una sospetta evasione dell'Iva nel periodo 2015-2016.

"I fondi ricevuti dalla Regione sono contributi erogati in base alla legge, e non corrispettivi; per questa ragione non sono stati assoggettati ad Iva", ha spiegato l'Associazione esprimendo inoltre "grande dispiacere per le inevitabili ricadute in termini di funzionamento del Forte e pagamento di dipendenti e fornitori".

 

 

 

M.C.

 

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it