Fallimento Stolemberg, una condanna per bancarotta fraudolenta

Pin It

TribunaleAOSTA. Un ex carabiniere originario della provincia di Salerno è stato condannato a quattro anni dal tribunale di Aosta per bancarotta fraudolenta in relazione al fallimento della Stolemberg Srl. Si tratta di Pantaleone Parlato, cinquantotto anni, coimputato col sessantunenne Giancarlo Pignocchino che è stato invece assolto dalle accuse.

La società Stolemberg Srl acquistò l'ex stazione della seggiovia di Staffal, a Gressoney-La-Trinité, per trasformarla in una residenza turistico-alberghiera. Al momento del crac fu contestato un "buco" di circa 4 milioni e mezzo di Euro.

Secondo il pm Menichetti il fallimento è legato ad una «vicenda complessa» e ad «un omicidio» con il coinvolgimento di soggetti ritenuti vicini alla 'ndrangheta e di un ex socio che intendeva riottenere quote della società.

 

 

 

M.C.

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it