.

Falsa commercialista, Procura ha chiuso le indagini

Secondo gli accertamenti compiuti dalla Guardia di finanza, tramite la società veniva prodotta della "falsa documentazione" che faceva credere ai clienti di aver risolto pratiche pendenti con Equitalia o Agenzia delle Entrate. In realtà, secondo le Fiamme gialle, i procedimenti non erano affatti risolti e i contribuenti coinvolti sono risultati a tutti gli effetti evasori.

Le contestazioni riguardavano truffa, appropriazione indebita, falsificazione di documenti ed esercizio abusivo della professione di commercialista. Resta indagata Paola Gottardi mentre le posizioni degli altri due coinvolti, il padre di Gottardi e Flavio Martino, sono state archiviate.

"La motivazione per cui il G.I.P. ha disposto la suddetta archiviazione è: non sussiste reato associativo", precisa Martino.

 

Marco Camilli

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it