.

Cade dalla parete sull'Aiguille Croux, 25enne se la cava senza gravi ferite

Trattenuto dal compagno di arrampicata e poi recuperato dal Soccorso Alpino Valdostano

 

soccorso sull'Aiguille Croux

Non sembra aver riportato gravi traumi lo scalatore ventinciquenne recuperato dal Soccorso Alpino Valdostano sull'Aiguille Croux dopo una caduta in parete a 3.000 metri di quota.

L'incidente è avvenuto questa mattina sulla via Ottoz dell'Aiguille.

L'alpinista, residente in Lombardia, se l'è cavata evitando gravi conseguenze anche grazie al compagno di arrampicata che lo ha trattenuto impedendo che la caduta si trasformasse in tragedia.

Il Soccorso Alpino Valdostano ha raggiunto i due alpinisti scendendo lungo la parete della montagna. Il venticinquenne è stato imbarcato sull'elisoccorso con una delicata manovra di svincolo in parete. Subito dopo i tecnici hanno recuperato anche il compagno.

L'alpinista lombardo è stato portato in ospedale ad Aosta per gli accertamenti del caso. Le sue condizioni - riferisce la Centrale Unica del Soccorso - non sembrano destare preoccupazione.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it