.

In salvo uno snowboarder caduto in un crepaccio

Complicato intervento di soccorso sul Piccolo Cervino

 

Elisoccorso

I soccorritori valdostani sono riusciti a portare a termine nel tardo pomeriggio di oggi un difficile intervento di recupero sul Piccolo Cervino insieme ai colleghi svizzeri.

La richiesta di aiuto è arrivata da uno snowboarder italiano caduto in un crepaccio a quota 3.500 metri. L'uomo pensava di trovarsi in territorio italiano quindi la sua chiamata, presa dai soccorritori svizzeri, è stata inoltrata alla Centrale unica del soccorso valdostana. In realtà l'incidente era avvenuto in territorio elvetico, fattore che ha reso non poco complicato individuarne l'esatta posizione. Lo snowboarder alla fine è stato localizzato dall'operatore del Soccorso alpino valdostano grazie ad un altro intervento di recupero degli svizzeri in zona: l'elisoccorso ha sorvolato proprio il crepaccio in cui si trovava l'uomo e così è stato possibile circoscrivere con precisione la zona di intervento.

Lo snowboarder è stato è stato recuperato dai soccorritori elvetici e affidato al Soccorso piste della Cervino spa per il successivo trasporto al pronto soccorso. Le sue condizioni non sembrano gravi. La disavventura gli ha causato una ipotermia non grave.

 

Marco Camilli

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it