.

Falsa testimonianza nel processo Geenna, due condanne

Davanti al gup di Aosta anche un'assoluzione e un patteggiamento

 

Tribunale di Aosta

Si conclude con due condanne, una assoluzione e un patteggiamento il procedimento davanti al gup di Aosta per tre uomini e una donna accusati di false dichiarazioni durante il processo di primo grado per l'inchiesta Geenna sulla 'ndrangheta in Valle d'Aosta.

I fratelli Cordì, Daniele e Luciano. sono stati condannati rispettivamente a 18 mesi e 16 mesi di reclusione mentre Pasqualina Macrì ha patteggiato un anno di reclusione. Assolto «per non aver commesso il fatto» Valter Romeo, ex dirigente della Casinò de la Vallée.

A trasmettere gli atti alla procura fu il presidente del Tribunale di Aosta, Eugenio Gramola, che al termine del processo Geenna aveva segnalato possibili false testimonianze durante il dibattimento del caso.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it