.

Operazione Feudora, la Cassazione annulla con rinvio due condanne

La III sezione penale rileva motivazioni carenti nella condanna di due imputati, uno di Sarre e l'altra di Aosta

 

Operazione Feudora

La Corte di Cassazione ha annullato la sentenza di condanna dei giudici di Appello nei confronti di due degli imputati nel processo nato dall'operazione "FeuDora" che ha smantellato un'organizzazione dedita allo spaccio di droga ad Aosta durante il lockdown del 2020 per il Covid-19.

Secondo i giudici della III sezione penale «la sentenza impugnata offre una motivazione carente in una prospettiva di accertamento della colpevolezza al di là di ogni ragionevole dubbio» nei confronti del 45enne Christian Bredy, di Sarre, e dell'aostana Adriana Chiambretti, 69 anni.

Il processo tornerà alla Corte di Appello di Torino.

L'operazione FeuDora condotta dalla Guardia di finanza di Aosta portò all'arresto in tutto di dieci persone accusate di far parte di un giro di vendita di cocaina ed eroina. Al centro del traffico illecito secondo gli investigatori c'era il quartiere Dora di Aosta: da qui il nome dell'operazione.



Marco Camilli

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it