Corruzione, arrestati un finanziere e un imprenditore valdostano

L'accusa: informazioni dalle banche dati della Finanza in cambio di un alloggio

 

Guardia di finanza

Un imprenditore valdostano e un finanziere sono finiti ai domiciliari nell'ambito di una indagine compiuta dalla Guardia di finanza di Aosta per abuso di sistemi informatici e corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio. Le misure cautelari emesse dal gip di Torino sono stati eseguite questa mattina dai militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Aosta.

Le accuse riguardano un imprenditore di Courmayeur che avrebbe ottenuto da un ispettore delle Fiamme gialle in servizio in Valle d'Aosta delle informazioni contenute in diverse banche dati utilizzate dalla Finanza. In cambio l'imprenditore avrebbe messo gratuitamente a disposizione dell'ispettore un alloggio.

«L'attività è stata avviata d’iniziativa dalla Guardia di Finanza di Aosta, in seguito all’apertura di un controllo fiscale», spiega il Comando di Aosta.

 


Marco Camilli

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it