«Ti sparo in testa», condannato a 50 euro di multa per minacce ad agente

L'episodio avvenuto a febbraio 2022 a Courmayeur era stato ripreso in un video diventato virale

 

Polizia locale di Courmayeur

Una multa di 50 euro per minacce a un agente della polizia locale di Courmayeur con la frase «Ti sparo in testa». Questa la sentenza emessa dal giudice monocratico di Aosta Marco Tornatore nei confronti di un ventisettenne originario di Siracusa che lo scorso anno a febbraio, a Courmayeur, aveva inveito contro un vigile dopo che quest'ultimo gli aveva detto di spostare l'automobile.

L'imputato, Salvatore Cassibba, era accusato anche di oltraggio a pubblico ufficiale ma è stato assolto "perché il fatto non sussiste". La procura di Aosta aveva chiesto la condanna a quattro mesi e dieci giorni di reclusione.

L'episodio era stato ripreso e il video era diventato virale. Il filmato mostra un automobilista che scende dal veicolo e inizia a spintonare l'agente e ad aggredirlo verbalmente pronunciando in dialetto meridionale anche la frase «Io ti sparo in testa». L'automobilista era stato poi identificato dai carabinieri il cui intervento era stato chiesto dall'agente della polizia locale.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it