Omicidio La Salle, attesa per l'estradizione del sospettato

In Francia il giovane è sotto processo per maltrattamenti: a settembre la sentenza

Al Tribunale di Appello di Grenoble è stata celebrata ieri una nuova udienza del processo per maltrattamenti sulla compagna che vede imputato Sohaib Teima, 21enne di Fermo.

In attesa della sentenza sui maltrattamenti prevista a inizio settembre, per il giovane è stata già concessa l'estradizione in Italia dove deve rispondere dell'accusa di aver ucciso proprio la compagna, Auriane Nathalie Laisne di 22 anni, trovata morta nella chiesetta abbandonata di Equilivaz a La Salle.

In Francia la difesa ha chiesto l'assoluzione. Riguardo all'assassinio della ventiduenne francese, il giovane si è detto innocente.

 


M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

 

-  STRUMENTI
app mobile

 

Società editrice: Italiashop.net di Camilli Marco
registrata al Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075