Raid di furti per pagarsi la vacanza a Courmayeur: denunciati due ventenni

 

Entrambi hanno precedenti simili - Recuperati 1.000 euro su 2.500 rubati

COURMAYEUR. Due ventenni sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri per il raid di furti avvenuti a Courmayeur. I carabinieri della stazione di Courmayeur e Morgex hanno identificato E.A. e D.S., rispettivamente marocchino e moldavo e residenti in provincia di Parma, giunti in vacanza nella località valdostana pensando di pagarsi le ferie rubando fondi cassa e piccoli oggetti, circa 2.500 euro.

Ai due giovani sono imputati i furti commessi ai danni della pizzeria Fuori pista, dei locali Petit Bistrot e American Bar e in un appartamento.

Per risalire ai responsabili del raid i militari hanno verificato le schede alloggiati negli hotel della zona fino a scoprire la presenza dei due ventenni, entrambi con precedenti per furti in altre località di villeggiatura, ospiti di in un hotel di Pré-Saint-Didier. Nella loro stanza d'albergo sono stati trovati pacchi di sigarette, capi di abbigliamento rubati in un'abitazione a Courmayeur e un migliaio di euro di denaro contante. I giovani, messi alle strette hanno ammesso, i furti e anche di aver speso buona parte del denaro rubato nelle sere precedenti per divertirsi nella zona.

Ai due è stato anche notificato il foglio di via obbligatorio con divieto di rientro nei Comuni di Courmayeur e Pré-Saint-Didier emesso dal Questore di Aosta.


Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it