Ordigno esploso a Saint-Pierre, indagano i carabinieri

 

L'esplosione ha danneggiato la villa della famiglia Jocallaz

Villa-jocallazSAINT-PIERRE. E' esploso intorno alle 23.30 l'ordino rudimentale piazzato ieri notte nel giardino sul retro della casa della famiglia Jocallaz, a Saint-Pierre. Al momento in casa c'erano Remo Jocallaz e la moglie e non l'avvocato di Aosta Massimiliano Sciulli che solitamente - ma non in questo caso - trascorre con la moglie e il figlio il fine settimana nella casa di famiglia.

L'esplosione ha provocato danni alle finestre ed alla porta, ma non ha ferito i residenti.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e i carabinieri che hanno iniziato a raccogliere indizi ed a sentire la famiglia Jocallaz e i vicini. Alcuni testimoni avrebbero visto delle persone aggirarsi nei dintorni alcune ore prima dell'esplosione. Dopo lo scoppio inoltre un'automobile sarebbe stata notata allontanarsi di tutta fretta dal parcheggio delle vicine scuole.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it