Costi della politica, chiesti 22 mesi per gli imputati di Stella Alpina

 

Sono accusati di peculato

AOSTA. Un anno e dieci mesi di reclusione è la condanna richiesta oggi dal procuratore capo Marilinda Mineccia per i tre imputati di Stella Alpina nella seconda tranche del processo sui costi della politica accusati di peculato.

La sentenza del gup Giuseppe Colazingari è attesa per il 28 aprile.

I tre imputati sono il presidente del Consiglio regionale Marco Viérin, il consigliere regionale André Lanièce e l'ex consigliere Dario Comé. Il quarto esponente del movimento coinvolto nelle indagini, Francesco Salzone, ha già patteggiato.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it