Adottata in Valle d'Aosta la prima interdittiva antimafia

 

Il provvedimento è scattato per una società di Saint-Vincent che lavora con gli appalti pubblici

Questura-retroAOSTA. Il Consorzio stabile Gecoval, società consortile a responsabilità limitata di Saint-Vincent, è la prima impresa ad aver ricevuto una interdittiva antimafia in Valle d'Aosta. Notificato lo scorso 27 giugno, il provvedimento è stato emesso dal questore di Aosta Maurizio Celia e impedisce di partecipare agli appalti pubblici.

La Gecoval negli anni passati si è aggiudicata lavori come quello del raccordo stradale in zona Sogno a Saint-Christophe e appalti in altri Comuni della Valle d'Aosta tra cui la manutenzione straordinaria della copertura del palazzetto dello sport di Courmayeur e interventi per il disalveo di torrenti.

La società martedì scorso ha depositato un ricorso al Tar.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it