Atto falso in processo per diffamazione, Taormina assolto in Cassazione

 

Ribaltata la sentenza di secondo grado

AOSTA. La Corte di Cassazione ha ribaltato la sentenza per l'avvocato Carlo Taormina, imputato con l'accusa di aver prodotto un documento falso in un processo. Il legale, condannato in Appello a Milano, è stato assolto ieri dalla Sesta sezione penale "perché il fatto non sussiste". La sentenza è arrivata poco prima della mezzanotte.

Le accuse erano riferite alla causa per diffamazione ai danni di Maria Del Savio Bonaudo, procuratore capo di Aosta all'epoca del delitto di Samuele Lorenzi, il 30 gennaio 2002 a Cogne. Taormina era l'avvocato difensore di Anna Maria Franzoni, condannata per l'omicidio del figlio di 3 anni.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it