Litiga col marito e si incammina di autostrada: 37enne muore investita

 

La donna stava rientrando ad Aosta col marito. L'uomo indagato per omicidio colposo insieme all'automobilista che l'ha investita

AOSTA. Ci sarebbe una lite tra coniugi all'origine dell'incidente mortale avvenuto la notte tra sabato e domenica sulla A26 tra i caselli di Casale Monferrato Nord e Sud. La vittima è una cittadina romena di 37 anni residente ad Aosta insieme al marito, un italiano di 47 anni. E' stata investita da un'auto mentre camminava lungo l'autostrada ed il suo corpo è stato rinvenuto all'alba.

Secondo la ricostruzione della polizia, i due coniugi hanno violentemente litigato mentre rientravano ad Aosta da una serata trascorsa a Poirino, nel Torinese. Complice forse qualche bicchiere di troppo, gli animi si sono scaldati ed il marito che guidava l'auto ha accostato sulla corsia di emergenza. La donna è scesa dal veicolo incamminandosi in autostrada e l'uomo a quel punto è ripartito per tornare ad Aosta.

La 37enne è stata travolta all'altezza di una curva, dopo aver camminato una ventina di chilometri. «Me la sono trovata di fronte, non ho potuto fare nulla per evitarla» ha affermato l'automobilista che l'ha investita, rintracciato dalla polizia dopo alcune ore.

La salma della donna è stata portata alle camere mortuarie di Casale Monferrato per l'autopsia. Il marito, una volta ricevuta la notizia della morte della moglie, è stato ricoverato sotto choc all'ospedale di Aosta ed è ora indagato per omicidio colposo in concorso con l'automobilista che l'ha investita.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it