Estorsione ai danni di barista, condannato 42enne di Aosta

 

4 anni di reclusione al termine del processo con rito abbreviato

AOSTA. Santo Mammoliti, 42 anni di Aosta, è stato condannato per estorsione ai danni di un barista di piazza Chanoux. Al termine del processo con rito abbreviato il giudice monocratico ha stabilito una condanna di 4 anni di reclusione e duemila euro di multa (l'accusa aveva chiesto 6 anni e 3 mesi).

Secondo l'accusa Mammoliti, ora ai domiciliari, aveva convinto il barista a farsi consegnare del denaro per proteggerlo da sedicenti malviventi extracomunitari che lo volevano rapinare. I versamenti di denaro, 150 - 200 euro a volta, erano iniziati la scorsa estate ed erano continuati fino all'arresto, lo scorso 8 marzo.

Mammoliti, che in passato ha già patteggiato per truffa e condannato nell'ambito dell'inchiesta Hybris, si è difeso in aula dicendo di aver ricevuto un prestito dal barista e di avergli «consigliato di dare qualcosa a degli slavi che lo infastidivano».

 

M.C.

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it