REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Accoltellamento in caserma ad Aosta, maresciallo torna in libertà

 

Il caporale ferito è ricoverato in chirurgia d'urgenza. Reato derubricato a lesioni personali

AOSTA. E' tornato in libertà Giovanni Bezza, maresciallo degli Alpini di 55 anni accusato di aver accoltellato il caporale Simone Tamanti, 37 anni, alla caserma Cesare Battisti di Aosta.

L'uomo era stato arrestato per tentato omicidio, reato poi derubricato in lesioni personali. Nell'udienza di oggi davanti al gup Gramola l'arresto è stato confermato e il giudice ha deciso la revoca dei domiciliari.

L'aggressione è avvenuta ieri sera. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri il maresciallo Bezza ha incontrato il caporale mentre usciva dalla caserma e Tamanti stava entrando. Tra i due, per motivi ancora da chiarire, è nata una discussione che è degenerata. Ad un certo punto il 55enne ha estratto un coltello e colpito il sottoposto al torace.

Il 37enne ha riportato una ferita poco distante dal cuore ed è stato portato in ospedale ad Aosta in condizioni non gravi. E' stato ricoverato nel reparto di chirurgia d'urgenza.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it