27enne ricercato arrestato al traforo del Monte Bianco

Deve scontare una pena residua di due mesi. Era evaso dai domiciliari

COURMAYEUR. Aveva preso il cognome della moglie per evitare di essere riconosciuto dalle forze dell'ordine avendo a suo carico un ordine di carcerazione. L'escamotage non è però servito ed il giovane, T.F.E. romeno di 27 anni, è stato riconosciuto e arrestato.

Gli agenti della polizia di Frontiera lo hanno fermato al Traforo del Monte Bianco mentre usciva dall'Italia a bordo di un autobus di linea. Controllando le sue impronte digitali sono emersi l'ordine di carcerazione del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), emesso a marzo per una pena residua di due mesi, ed i suoi precedenti per vari reati tra cui furto, rapina e ricettazione. T.F.E. è risultato anche essere evaso dagli arresti domiciliari.

Dopo l'arresto è stato portato presso la Casa Circondariale di Brissogne.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it