Aosta, passeur assolto dall'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

L'uomo, un ivoriano di 45 anni, era stato arrestato al traforo del Monte Bianco

AOSTA. Un cittadino ivoriano di 45 anni, Jean Baptiste N'Guessan, è stato assolto dal tribunale di Aosta dall'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina "perché il fatto non sussiste".

L'uomo, in Italia da più di 20 anni, lo scorso anno fu fermato al traforo del Monte Bianco mentre viaggiava verso la Francia con due connazionali muniti di documenti che risultarono essere falsi.

Il pm Carlo Introvigne aveva chiesto la condanna a 8 mesi e 20mila euro di multa mentre il legale difensore Marco Bich ne ha chiesto l'assoluzione spiegando che N'Guessan agì in buona fede.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it