Ruba auto e si schianta, condannato a 2 anni

 

Il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere

AOSTA. E' stato condannato a due anni di reclusione (e 400 euro di multa) Rachid Driouche, l'uomo arrestato ieri sera dai carabinieri dopo aver rubato un'automobile ad Aosta. Come richiesto dal pm Eugenia Menichetti, il giudice monocratico Marco Tornatore ha disposto la custodia cautelare in carcere.

L'uomo, un cittadino marocchino di 41 anni, è lo stesso che pochi giorni fa ha patteggiato otto mesi per il furto di capi di abbigliamento del valore di 500 euro circa in un noto supermercato di Aosta ed è per questo che il giudice ha deciso per il carcere.

Marisella Chevallard, avvocato difensore, ha parlato del suo assistito come «un caso umano, una persona senza fissa dimora che non riesce ad adattarsi e vive di espedienti».

Ieri sera l'uomo era stato arrestato dagli uomini dell'Arma dopo aver tentato di scappare con l'auto, rubata poche ore prima all'edicolante di piazza Manzetti, e finendo per schiantarsi contro un muro in via Vevey.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it