Pollein, tabaccaio reagisce e mette in fuga rapinatore

 

L'uomo è rimasto ferito. Esami su tracce di sangue del malvivente

tabaccheria-bortollix550

POLLIEN. La tabaccheria di Giulio Bortolotti di località Capoluogo a Pollein è stata oggetto di un tentativo di rapina ieri sera. Secondo quanto emerso dai primi accertamenti i rapinatori hanno agito in coppia. Uno dei due, con il volto travisato, è entrato verso le 19 nell'esercizio mentre un complice faceva da palo. Il padre di Giulio che in quel momento era presente nella tabaccheria, il 75enne Mariano Bortolli, ha reagito al tentativo di rapina e ne è nata una collutazione nella quale entrambi sono rimasti feriti. Bortolotti, pur colpito al capo diverse volte con il calcio di una pistola forse giocattolo, è riuscito a mettere in fuga i malviventi usando un'arma improvvisata.

Le indagini sono affidate ai carabinieri che stanno già valutando la posizione di un uomo, di nazionalità italiana, che un paio di ore dopo il tentativo di rapina si è presentato al pronto soccorso di Aosta con delle ferite da arma da taglio compatibili con quelle procurate dal tabaccaio mentre si difendeva.

Dettagli utili per i carabinieri sono attesi dall'esame del Dna sulle tracce di sangue trovate nella tabaccheria dopo la colluttazione tra il tabaccaio e il malvivente e dai filmati della telecamere di sorveglianza.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it