REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Violenta turista tedesca a Firenze, fermato a Courmayeur dalla polizia di frontiera

 

Il 24enne intedeva oltrepassare il confine a bordo di un bus

AOSTA. Nelle prime ore del mattino di oggi, a seguito di mirati controlli sui flussi migratori in uscita dai confini italiani, personale della Sottosezione della Polizia di frontiera di Courmayeur, in coordinamento attivo con il Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Firenze Oltrarno, ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto Mouhamed Gueye, cittadino senegalese di anni 24 irregolare sul territorio nazionale.

Il giovane è ritenuto l'autore di una violenza sessuale sfociata in tentato omicidio ai danni di una turista tedesca trentenne. L'episodio è avvenuto a Firenze, nei pressi della spiaggetta "Giardini dell'Arno" sotto il Lungarno Cellini.

L'aggressore, subito fuggito dopo la violenza, è arrivato a Milano e da lì ha preso un bus di una linea low cost diretta ad Amsterdam con l'intenzione di raggiungere il confine di Stato. I Carabinieri avevano tuttavia già inviato un alert per la possibile fuga oltre confine del ventiquattrenne.

Gueye, definito dai carabinieri un "soggetto dall’indole particolarmente violenta", si era già reso responsabile nel giugno dello scorso anno di una rapina poi sfociata in un tentativo di violenza sessuale ai danni di una giovane studentessa universitaria statunitense. Dopo il fermo è stato portato in carcere a Brissogne a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it