Presunti maltrattamenti su anziani a La Salle, Gip sospende un'operatrice socio-sanitaria

 

La misura cautelare è stata notificata dai carabinieri dopo aver raccolto testimonianze di "svariati casi di maltrattamenti"

AOSTA. Un'assistente socio-sanitaria di 57 anni, Rosa Angela Serra, di Sarre, è stata sospesa dall'attività perché sospettata di aver maltrattato gli anziani ospiti di una struttura assistenziale di La Salle. Secondo le accuse mosse dai carabinieri, suffragate dalle testimonianze degli ospiti e del personale che lavora nella casa famiglia, la donna non solo non avrebbe assistito gli anziani, persone non autosufficienti, ma sarebbe arrivata persino a strattonarli e percuoterli.I maltrattamenti sarebbero avvenuti nel periodo in cui la donna lavorava nella casa famiglia, tra luglio 2013 e giugno 2016. La 57enne - accusata di maltrattamenti in famiglia - lo scorso sabato mattina ha ricevuto dai Carabinieri di Valpelline l'ordinanza firmata dal Gip di Aosta che la sospende temporaneamente dall'esercizio dell'attività di operatrice socio-sanitaria.

L'attività che ha portato all'emissione della misura cautelare "veniva svolta - spiegano i Carabinieri - grazie alle testimonianze raccolte dagli ospiti e da personale della stessa struttura assistenziale, che hanno permesso di bloccare la condotta illecita dell’operatrice, fornendo alla polizia giudiziaria una ricostruzione puntuale e analitica di svariati casi di maltrattamenti, che ha permesso all’autorità giudiziaria di emettere un provvedimento interdittivo che potesse scongiurare ulteriori conseguenze".

 

Marco Camilli

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it