Seimila euro di multa a Balicco per violazione delle norme sanitarie

 

Il presidente della Coldiretti Valle d'Aosta assolto dalla tentata frode in commercio

AOSTA. Seimila euro di ammenda per aver violato le norme igienico-sanitarie nella produzione di alimenti e assoluzione dall'accusa di tentata frode in commercio: così si è concluso il processo ad Aosta per Giuseppe Balicco, presidente della Coldiretti valdostana e dell'Association Amis des Batailles de Reines.

Oltre all'ammenda, relativa alla conservazione di Fontine in locali sprovvisti di autorizzazione nel vallone di Saint-Barthelemy, Balicco dovrà scontare tre mesi di sospensione dalla commercializazione dei formaggi. Il giudice monocratico Marco Tornatore anche disposto la distruzione di circa 500 forme di Fontina mentre per la tentata frode in commercio l'assoluzione è "perché il fatto non sussiste".

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it