Cogne, portata in salvo alpinista bloccata su cascata di ghiaccio

 

Ferita, ha trascorso la notte sul posto con i soccorritori

AOSTA. Si è conclusa positivamente la disavventura vissuta da un'alpinista di 52 anni di Voghera a Cogne, a 2.000 metri di quota in Valnontey.

Nel tardo pomeriggio di sabato la donna ha chiesto l'intervento dei soccorsi a causa di una frattura ad una caviglia che le impediva di rientrare insieme al compagno di cordata.

La squadra di guide del Soccorso alpino hanno raggiunto i due scalatori sulla cascata L'Acheronte ma non li hanno riportati subito a valle. Considerati il buio e l'ora tarda infatti hanno ritenuto più sicuro per tutti allestire una tenda e trascorrere la notte sul posto insieme ai due alpinisti ed attendere il giorno successivo per portare in salvo i due.

La mattina successiva la donna è stata recuperata dall'elisoccorso e affidata alle cure dei medici dell' ospedale ad Aosta per essere curata.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it