Truffa del falso avvocato a Charvensod, tornano in libertà in due arrestati

 

Il gip ha comunque confermato la misura cautelare nei loro confronti

AOSTA. Il gip di Aosta Paladino ha confermato l'arresto e rimesso in libertà due trentunenni di Milano arrestati in flagranza di reato la scorsa settimana dai carabinieri per la truffa del falso avvocato ai danni di un'anziana di Charvensod. Nei confronti di Caiazzo il giudice ha inoltre disposto il divieto di dimora in Valle d'Aosta.

L'uomo e la donna - Gennario Caiazzo ed Agostina Di Maio - erano stati trovati in possesso dei 1.900 euro che l'anziana aveva raccolto pensando di doverli versare come cauzione per evitare l'arresto del figlio (mai avvenuto).

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it