Casinò, indagati gli amministratori: ipotesi di false comunicazioni sociali

 

Fascicolo della Procura di Aosta nasce da indagini della Corte dei conti

SAINT-VINCENT. Un'indagine aperta dalla procura di Aosta si aggiunge alla serie di accertamenti che riguardano il Casinò de la Vallée. L'ipotesi di reato è di false comunicazioni sociali sul bilancio che riguarda amministratori o dirigenti che hanno consapevolmente redatto dei documenti contabili o delle relazioni previste dalla legge che omettono informazioni o comunque non rispecchiano la reale situazione economica, patrimoniale o finanziaria della società con l'intento di ingannare i soci o il pubblico ed ottenere ingiusti profitti.

L'inchiesta, che nasce dalle indagini della Corte dei conti, vedrebbe già iscritti i nomi di alcuni amministratori della Casa da gioco di Saint-Vincent nel registro degli indagati. Degli accertamenti si sta occupando il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Aosta.

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it