Cervinia, sciavano in zone interdette: multati quattro italiani

 

Sorpresi dalla polizia e sanzionati per comportamento pericoloso

VALTOURNENCHE. Dopo le recenti tragedie provocate da valanghe che hanno travolto gruppi di sciatori è divenuto ancora più importante verificare il rispetto delle regole di sicurezza da parte di tutti i frequentatori della montagna.

I poliziotti sciatori di Breuil Cervinia ieri mattina hanno sanzionato per condotta pericolosa per sé e per gli altri quattro persone, tutte italiane, che durante alcuni controlli disposti dopo dei distacchi di masse nevose superficiali, sono state sorprese in zone interdette allo sci.

In particolare due sciatori, di 34 e 40 anni, non hanno rispettato la segnaletica lanciandosi in fuoripista senza nemmeno avere l'attrezzatura specifica. Un terzo sciatore di 33 anni è stato coinvolto in una slavina, rimanendo illeso grazie all'uso dell'air bag, ed un quarto di 39 anni si è invece infortunato ad un ginocchio ed è stato soccorso dagli agenti.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it