REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Furti, risolti dai carabinieri di Aosta tre "cold case"

 

Un aostano di 48 anni accusato di un furto e due tentativi di furto

AOSTA. Un uomo di 48 anni di Aosta con precedenti per reati contro il patrimonio è accusato dai carabinieri di essere il responsabile di due tentativi di furto e di un furto riuscito denunciato verso la fine dello scorso anno in un esercizio commerciale. Determinanti sono state le analisi dei Ris di Parma.

I carabinieri avevano utilizzato alcune testimonianze e le immagini della videosorveglianza per individuare il sospetto ladro. Grazie ad alcune tracce ematiche rinvenute sul luogo del furto i Ris hanno potuto confrontare il campione biologico del sospettato con il sangue trovato dai carabinieri. I risultati delle analisi ha permesso di "accertare inconfutabilmente la colpevolezza del 48enne di Aosta", spiega l'Arma, e che l'uomo inoltre "era stato l'autore di due tentativi di furto avvenuti nel passato, risolvendo così anche due piccoli 'cold case'".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it