Frana Plan Checrouit, previsto uno studio geologico sulla parete crollata

Pin It

Le aree coinvolte sulle piste da sci rimangono chiuse al pubblico

 

frana Plan Checrouit

COURMAYEUR. Rimarrà ancora chiusa al pubblico l'area coinvolta dalla frana staccatasi ieri pomeriggio delle pendici del Mont Chétif che ha raggiunto le piste di Plan Checrouit, a Courmayeur. 

Oggi i tecnici regionali dell'assessorato alle opere pubbliche e territorio hanno compiuto un sopralluogo per valutare la situazione. Il crollo "è stato provocato dal distacco di un prisma tabulare di circa ottocento-mille metri cubi di volume, con volumi unitari dell’ordine di trecento metri cubi", spiega l'assessorato. 

È già prevista la realizzazione di uno studio geologico sulla parte crollata e su quelle circostanti per capire la pericolosità delle porzioni rocciose e se ci sono altre parti a rischio distacchi. Lo studio servirà anche a programmare eventuali interventi di riduzione del rischio.

frana Plan Checrouit

 

 

Clara Rossi

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it